MASSAGGIO AYURVEDICO

L’Ayurveda è una pratica antichissima; nasce in India diversi millenni fa (vi sono tracce in antichi testi indiani risalenti al 400 a.C.). Il termine sanscrito “Ayurveda” significa “conoscenza della vita” e indica uno stile di vita e un approccio al benessere che prevedono una precisa alimentazione, la meditazione, lo yoga e, appunto, i massaggi. Il massaggio ayurvedico nasce per mantenere l’organismo e la mente in equilibrio. Ognuno di noi porta in sé tre forze bio-fisiche chiamate Dosha (Vata, Kapha e Pitta) ma una prevale più o meno nettamente sulle altre, determinando quella che viene definita la costituzione individuale o Prakriti. Secondo la filosofia ayurvedica, la tecnica di manipolazione utilizzata per eseguire il massaggio in questione rappresenta il mezzo attraverso il quale è possibile raggiungere l'equilibrio e la perfetta armonia fra queste tre forze infondendo energia e benessere nel corpo e nella mente. Il suo funzionamento è legato alla stimolazione dei centri energetici di cui, secondo la filosofia ayurvedica, il nostro organismo è dotato: i cosiddetti chakra. Questi centri energetici sono localizzati in varie parti del corpo ed una volta stimolati, oltre a favorire la circolazione sanguigna, permettono una maggior circolazione dei fluidi vitali con conseguente raggiungimento di una ritrovata armonia fra corpo e mente.